CHIESA DI S. MARIA ANNUNZIATA IN PONTE TAVOLLO

Fu eretta con bolla del Vescovo Mons. Luigi Carlo Borromeo in data 4 maggio 1968, da aver vigore dal 2 giugno 1968. Il territorio fu stralciato dalle parrocchie di S. Ermete Martire in Gabicce Monte e di S. Maria Immacolata in Gabicce Mare. La dote beneficiaria fu costituita con titoli di Stato. La chiesa e la casa parrocchiale furono costruite su terreno appositamente acquistato dall’Autorità Diocesana con il contributo dello Stato, in base alla legge Aldisio 1952. La parrocchia fu riconosciuta civilmente con decreto del Presidente della Repubblica in data 17 novembre 1970. La chiesa nuova fu aperta al culto il 25 marzo 1972.
Suo primo parroco è stato dal 1 novembre 1971 alla morte avvenuta il 23 maggio 1996 il compianto Don Ugo Valentini che arredò decorosamente la chiesa e l’oratorio.

Dal marzo 2017 al settembre 2018 per desiderio ed ispirazione di don Mario Guidi e don Jonah Lynch sono stati eseguiti numerosi interventi di ripristino della chiesa, grazie alla disponibilità e alla “gratuita” di diversi volontari ed al sostegno significativo di alcuni benefattori.

Partendo dal lavoro di pittura e mosaico nella cappella feriale, don Jonah Lynch ed un gruppo di artisti hanno  fatto acquistare alla chiesa una nuova bellezza: l’abside, la parete battesimale e l’edicola esterna sono stati trasformati da colori vivaci ed elementi di mosaico. Infine, dopo la necessaria ristrutturazione dei muri esterni anche l’aspetto esterno della chiesa ha acquistato una nuova bellezza. Una fascia di rame attorno al tetto valorizza il dipinto della facciata e i mosaici di oro lucenti, che brillano in maniera differente a seconda di come la luce del giorno muta e colpisce le tessere.

 

GUIDA AGLI INTERVENTI ICONOGRAFICI

  • Cappella feriale / Marzo – Maggio 2017
  • Abside, parete battesimale, edicola esterna / Aprile – Giugno 2018
  • Facciata / Settembre 2018

 

Commenti chiusi