CHIESA DI MARIA SS. IMMACOLATA IN GABICCE MARE

Fu eretta con bolla di Mons. Bonaventura Porta, avente effetto giuridico in data 29 maggio 1951, cui seguì il decreto vescovile del 23 giugno 1951. Nella stessa bolla, si decretò che la parrocchia venisse affidata ai Religiosi Minori Conventuali. Acquistato il terreno, fu costruita una “Sala-Cappella” e alcune salette per le attività patorali. I religiosi, che operavano a Gabicce, provenivano dal convento di Cattolica. Il 6 agosto 1962, fu posta la prima pietra dell’erigenda chiesa, benedetta da S. E. Mons. Luigi Carlo Borromeo. Il territorio venne stralciato dalla Parrocchia di S. Ermete Martire in Gabicce Monte. La dote beneficiaria fu costituita con pensione annua gravante sul Beneficio Parrocchiale di San Michele Arcangelo di Tavullia. Chiesa e casa parrocchiale vennero poi costruite con il contributo dello Stato, in base alla Legge Aldisio del 1952. La parrocchia venne civilmente riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica, in data 30 maggio 1963. Il 27 giugno 1964, la chiesa veniva aperta al culto. Alla solenne inaugurazione furono presenti il Rev.mo P. Basilio Heiser, Ministro Generale O.F.M. Conv., ed il Vescovo Mons. Luigi Carlo Borromeo il quale, in data 22 aprile 1967, ebbe la soddisfazione di consacrarla.

Opuscoli Illustrativi:

Commenti chiusi